1 original 300x199 1

Con l’arrivo del 2020 la RC Auto Familiare sarebbe dovuta entrare definitivamente in vigore, così come stabilito dal Decreto Fiscale D.L. 124/2019. Il decreto Milleproroghe, tuttavia, ne ha rinviato al 16 febbraio prossimo l’entrata in vigore. Si tratta di un breve rinvio, voluto per consentire alle compagnie assicurative di adeguarsi alla novità.

RC Auto Familiare: di cosa si tratta

La RC Auto Familiare è una norma che obbliga le imprese di assicurazione ad attribuire la classe di merito più favorevole fra quelle presenti nel nucleo familiare a tutti i veicoli, anche di diversa tipologia rispetto a quello già assicurato oppure da assicurare, che stipulano una nuova polizza oppure all’atto del rinnovo per gli assicurati più virtuosi, cioè coloro i quali non siano ritenuti responsabili esclusivi, principali o paritari di un sinistro da almeno cinque anni.
Secondo le stime del primo firmatario dell’emendamento al D. L. 124/2019 Andrea Caso (M5S), il risparmio stimato è compreso fra il 30 e il 40% a familia.

I motivi del rinvio

Come anticipato, il rinvio contenuto nel Milleproroghe nasce dalla volontà di permettere alle compagnie assicurative di adeguarsi alla nuova RC Auto Familiare. Come si evince dalla relazione tecnica e illustrativa vi è la constatazione che la vendita delle polizze assicurative avviene in modalità informatizzata, sfruttando sistemi software che necessitano tempi da dedicare alla riprogettazione, allo sviluppo, alla fase di test e certificazione finale. Pertanto, si rende necessario un tempo minimo di adeguamento tecnologico dei sistemi di tariffazione ed emissione polizze. Il rinvio ne sposta l’efficacia, mantenendo invariati i contenuti.

Fonti:

  • https://www.studiocataldi.it/articoli/36829-rc-auto-familiare.asp#par3
  • https://www.ilsole24ore.com/art/rc-auto-slitta-formula-famiglia-AC40Vg8